Kepos, il giardino

Blog di un epicureo cinefilo

acero

with 4 comments

“La religione è una patologia mentale, è una forma di paranoia di gruppo. Tante persone che non resistendo al contatto diretto con la realtà si inventano un personaggio immaginario dotato del potere di mediare tra loro e il mondo.

E’ incredibile, per un ateo, osservare con quanta solerzia e costanza questo gruppo di paranoidi costruisca e mantenga viva quest’immagine mentale di dio, con tanto di ordini gerarchici, matti vestiti di bianco, marrone, rosso o nero che girano il mondo a dire che il loro amico immaginario salverà il mondo, sono duemila anni che non batte un colpo (a detta di persone dall’orecchio ben teso), ma salverà il mondo, bisogna crederci!

Dov’era dio mentre ad Auschwitz morivano milioni di ebrei? Che domanda! Dove è sempre stato, nella fantasia di un po’ di gente, dove è tutt’ora.

Il bello è che non ci sono argomentazioni per convincerli che dio non esiste. E’ come spiegare ad una ragazza anoressica che è magra. No, lei è grassa. Pesa 18Kg ma è grassa.

Dio dovrebbe essere buono, onnipotente e onniscente, intanto nel mondo succede di tutto, ma dio esiste. Non è mai stato visto, ma esiste.

E’ comparso un tale, duemila anni fa, che in preda ad una forma particolarmente grave di questa paranoia che chiamiamo “religione” ha afferrmato di essere suo figlio, stranamente si è inserito perfettamente nel panorama filosofico dell’epoca (facendo confrontare le filosofie ciniche ed epicuree con l’incertezza e la paura del futuro).

Gli unici motivi per supporre che questo tale fosse figlio di dio sono una serie di miracoli per nulla stupefacenti per l’epoca (tempi in cui, ricordiamolo, si prevedeva il futuro osservando il fegato degli uccelli… ), ma dio esiste.

E’ inutile fare domande, proporre riflessioni, contestare le affermazioni. Per un religioso dio esiste, punto e basta. E lui ci crede, e la domenica va anche a pregarlo di aiutarlo ad essere più buono e a fare le cose giuste.

Non ci resta che aspettare che la selezione naturale faccia il suo corso: probabilmente a furia di litigare su quale sia il miglior amico immaginario i religiosi si estingueranno, e speriamo non si portino dietro anche noialtri che non c’entriamo niente.”

Quest’uomo è un mito.

Annunci

Written by meneceo

26 settembre 2006 a 14:15

Pubblicato su Politica

4 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. ” Dov’era dio mentre ad Auschwitz morivano milioni di ebrei? ”

    cito la tua frase
    peraltro uscita dalla bocca santa di chi meno dovrebbe pronunciarla

    suona assurdamente come un dubbio

    del resto la religione è un gancio per appendersi al cielo ad un metro dalla realtà o meglio, per viverla con più filosofia

    sembra funzionare

    io resto costantemente indifferente e scettica
    …forse passerà

    avril-asia

    26 settembre 2006 at 15:07

  2. Attenzione: citi la frase… di acero!
    Quello che ho pubblicato qui sopra è un intervento di acero (non mio) nel forum di studentibicocca.it
    Mi sono permesso di copiarlo nel mio blog perché l’ho trovato interessante, divertente e condivisibile.

    meneceo

    26 settembre 2006 at 17:39

  3. ah ok
    scusa

    sai che per ora non passo più da quelle parti…

    comunque riflettevo (se così posso dire) sul fatto che tali parole siano state proferite, in maniera mooolto simile, anche da ratzinger

    a prescindere dal proprietario del commento

    ciaooo 😉

    avril-asia

    27 settembre 2006 at 15:48

  4. Ok ok, volevo solo fosse chiara la “paternità” dell’intervento (per chiunque capiti da queste parti e si metta a leggere).

    Tornando al tuo pensiero: è vero, anche Benedetto XVI si è posto quell’interrogativo.

    Lo ha fatto in questo discorso, proseguendo poi: “Noi gridiamo verso Dio, affinché spinga gli uomini a ravvedersi, così che riconoscano che la violenza non crea la pace, ma solo suscita altra violenza…”

    meneceo

    27 settembre 2006 at 16:44


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: