Kepos, il giardino

Blog di un epicureo cinefilo

Se mi lasci ti cancello

leave a comment »

Joel (Jim Carrey) è disperato: la sua ragazza, Clementine (Kate Winslet), ha deciso, dopo l’ennesima lite furibonda, di cancellarlo dalla propria memoria (potenza della scienza iuesei!). Spinto dalla rabbia decide allora di fare lo stesso, sottopendosi ad una “terapia” che, se da una parte ha lo scopo di estirpare i suoi ricordi, dall’altra lo obbliga a riviverli (sotto forma di sogni), facendogli capire quanto sia tenero e forte il suo amore per Clementine.

Bello, bello, bello. Originale e sconvolgente, ben sviluppato e recitato, difficilmente vi lascerà uscire dalla sala senza farvi pensare che ogni amore, per quanto imperfetto, merita sempre di essere vissuto e… ricordato. Del resto, citando Dostoevskii: “non c’è nulla di più elevato, di più forte, di più sano e di più utile nella vita che un bel ricordo”…

Jim Carrey ormai non ha più bisogno di conferme e non deve sforzarsi granchè per rubare la scena alla giunonica Kate Winslet, qui in versione “technicolor”, ed agli altri nomi del cast: Kirsten Dunst, la fidanzatina indecisa dell’Uomo Ragno; il sempre all’altezza Tom Wilkinson (Full Monty, Nel nome del padre) e Frodo-Elijah Wood, praticamente trasparente.

La frase: “parlare molto non significa comunicare”.

Annunci

Written by meneceo

29 agosto 2006 a 17:12

Pubblicato su Cinema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: