Kepos, il giardino

Blog di un epicureo cinefilo

Il segreto di Vera Drake

leave a comment »

Londra, anni cinquanta: Vera Drake è una gran lavoratrice, una moglie premurosa, una madre attenta. Vera si preoccupa di tutti: della anziana madre, del vicino di casa single e di quello paraplegico. A tutti Vera sa dispensare un sorriso, una parola gentile e… una tazza di te’ (che ci volete fare, è inglese!). La famiglia di Vera non naviga nell’oro (lei fa le pulizie in ricchi salotti di borghesi annoiate, il marito ripara automobili nell’officina del fratello, il figlio è un sarto e la figlia operaia), ma tutti i membri sono uniti e sereni.

Ma Vera ha un segreto: ogni venerdì “aiuta le ragazze nei pasticci” praticando aborti clandestini. Non vuole soldi per questo, lo fa per pura e semplice solidarietà (a farsi pagare ci pensa la sua amica d’infanzia, intermediaria fra le ragazze -o le loro madri!- e Vera). Tutto procede “normalmente” fin quando una delle ragazze finisce all’ospedale, la polizia interviene e la famiglia, il quartiere, tutti scoprono il segreto di Vera.

Il film – Leone d’Oro alla 61° Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia – è grigio, angosciante, quasi kafkiano. Il regista indugia a lungo nel circondare la protagonista di elementi che ci facciano sembrare iniqua ed ingiusta la condanna finale: il perbenismo che pervade orizzontalmente la società, la buona fede di Vera, il rapporto umano che Vera stabilisce con le sue “pazienti” contrapposto all’asettico ed ipocrita clima che si respira nel racconto di un aborto “legale”, la disperazione di una donna travolta dalla sua abissale ingenuità.

Ottima la fotografia (a tratti addirittura caravaggesca) e l’interpretazione di tutti gli attori, prima fra tutti Imelda Staunton, premiata a Venezia con la prestigiosissima Coppa Volpi. Regia “teatrale” di Mike Leigh, già conosciuto ed apprezzato autore di “Topsy Turvy”, “Naked” e “Ragazze”.

Annunci

Written by meneceo

29 agosto 2006 a 17:14

Pubblicato su Cinema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: